martedì 4 dicembre 2012

Si fa presto a dire "Bevimi"



Capì che non serviva a molto restare in attesa accanto alla porticina, così tornò al tavolo, quasi sperando di trovarci un'altra chiave, o quantomeno un libro che spiegasse come si chiudono le persone a mo' di cannocchiali; e stavolta ci trovò una bottiglina (" che certo prima non c'era " disse Alice), e attaccato al collo della bottiglina un cartellino con la parola BEVIMI scritta in bei caratteri grandi. Si fa presto a dire " bevimi ", ma la saggia piccola Alice non voleva farlo alla leggera. "No, prima guardo" disse "per vedere se c'è scritto veleno o no ": poiché ella aveva letto tante belle storielline di bambine che si erano scottate; o erano state divorate da animali feroci, e altre cose spiacevoli, tutto perché non avevano voluto saperne di ricordare le semplici istruzioni ricevute dalle persone amiche: per esempio, che un attizzatoio rovente finirà per scottarti se lo tieni per troppo tempo; e che se ti tagli il dito molto profondamente con un coltello, di solito esce il sangue; e non aveva mai dimenticato che se bevi troppo del contenuto di una bottiglia contrassegnata veleno, è quasi certo che prima o poi te ne pentirai. Comunque, questa bottiglia non era contrassegnata veleno, e Alice si arrischiò ad assaggiarla; e avendone trovato il sapore eccellente (era una specie di miscuglio di torta di ciliege, crema, ananas, tacchino arrosto, caramella mou e pane abbrustolito col burro), ben presto l'ebbe finita tutta quanta.

( Brano tratto da "Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie" di Lewis Carroll - Mondadori)


 Alice vista dalla Mandragola ha i capelli a caschetto e il vestito viola.

E' una visione un pò dark


Bronzo, rosso e una perla di ceramica viola.

Infine non poteva mancare il bianconiglio e il suo orologio.

Vi piace?



Alice è un disegno di © Flavia Luglioli