domenica 21 dicembre 2014

Calendario dell'Avvento: 21 Dicembre - Yule


Come la Pasqua e altre feste cristiane l'origine del Natale si perde nella notte dei tempi. Come lo festeggiamo (babbo natale, albero,ecc...) deriva da Yule, Sol Invictus e i Saturnali dove, generalizzando, si festeggiava la morte dell'inverno (la notte più lunga dell'anno) la e l'inizio di una nuova stagione (la rinascita del sole); queste feste avvenivano nel solstizio d'inverno (Yule) e il 25 dicembre (Sol Invictus). In epoca cristiana sono rimaste moltissime tradizioni pagane e quelle più evidenti derivano dalla festa nordeuropea di Yule:




Babbo Natale


In questa cartolina vittoriana Babbo Natale è rappresentato con un abito verde e una corona di agrifoglio. Questa rappresentazione si rifà al dio Odino che, durante il solstizio invernale, teneva una battuta di caccia  accompagnato dagli altri dei. I bambini, per sfamare Sleipnir, il cavallo volante del dio, lasciavano i propri stivali appesi al caminetto pieni di carote, paglia e zucchero
In cambio, Odino avrebbe sostituiva il cibo per il cavallo con i regali. In epoca cristiana questa tradizione si è sovrapposta con la figura di S.Nicola (Santa Klaus). Il santo è molto simile anche nell'aspetto a Odino, entrambi sono vecchi e con una lunga barba bianca; solo in una cosa il dio è diverso: aveva un solo occhio.


Albero di Natale

Come altre piante sempreverdi è simbolo della vita che rinasce. Tra i Celti era usanza celebrare e onorare l'abete come simbolo di vita eterna. Nel Nord Europa la celebrazione del solstizio prevedeva anche l'incendio di un albero (pino o abete) come rito propiziatorio per la nuova stagione. Da qui l'usanza di addobbare l'albero prima con candele e poi con luci e addobbi brillanti. 




Agrifoglio


Secondo le tradizioni Nord Europee il solstizio d'inverno (Yule) le bacche rosse dell'agrifoglio rappresentavano la fertilità nella lunga e oscura stagione invernale. Inoltre il  ritorno del sole era simbolicamente inscenato come una battaglia tra la quercia estiva e, appunto, l'agrifoglio invernale.
Non solo, l'agrifoglio veniva appeso in casa come difesa dai demoni e come porta fortuna.